Ripartire si, ma con gli Appuntamenti Online

1.737 visite

Il Direttivo di Confartigianato Benessere ha approvato un documento di proposte per consentire la riapertura delle imprese di acconciatura e dei centri estetici. Tale proposta è stata riportata su Il Fatto Quotidiano dello scorso 14 Aprile.

La chiusura delle attività di acconciatura ed estetica imposta con DPCM dell’11 marzo 2020, oltre a seri ed evidenti gravi conseguenze sul piano economico ha portato ad un inasprimento del già elevato livello di abusivismo che affligge il settore. Infatti questi soggetti che già di norma operano nell’ illegalità, hanno approfittato della crescente domanda dovuta alla chiusura degli istituti legittimati ad operare, per continuare ad erogare servizi presso il loro domicilio o peggio quello delle loro clienti, contribuendo alla diffusione del covid -19

Si rende necessario quindi far ripartire il settore del Benessere, ma non senza le dovute misure precauzionali.

Confartigianato Benessere, nel documento di proposta di riapertura, afferma che alle consuete misure igienico sanitarie va necessariamente affiancato un nuovo modo di organizzare il lavoro.

Bisogna riaprire solo su appuntamenti presi Online, telefonicamente o via mail, al fine di garantire la presenza di un solo cliente per volta in area reception, spogliatoio o servizi igienici.

Con Venere Resti a Casa ma non ti fermi
VISITA LA LANDING SU MY VENERE

Scarica Qui la Proposta di Riapertura di Confartigianato Benessere