Professione: “Estetista Detective”, i 10 comandamenti +1!

478 visite

Conoscere alla perfezione un cliente è di vitale importanza, molto spesso, quando si compila una scheda cliente, gli unici dati che vengono memorizzati sono:

  • Nome;
  • Cognome;
  • Numero di Cellulare.

Delegare alla propria “mente”  la registrazione di tutte le informazioni, realmente utili, di una cliente è da folli!

Fortunatamente, dalla mia esperienza lavorativa con i centri estetici (più di 11 anni), ho potuto apprendere e comprendere qual’è l’identikit dell’estetista di successo, che, non solo conosce alla perfezione le sue clienti, ma che, alla base di ogni azione, attua uno studio maniacale della persona che ha di fronte, senza mai lasciare nulla al caso!

Questa “categoria” di tue colleghe mi piace definirla: ”Estetista Detective” perché mi da l’idea di essere, come puoi vedere dall’immagine dell’articolo, sempre con una lente di ingradimento alla mano, che mette in risalto, ogni minimo particolare  di quello che vede!

In questo articolo, elencherò, quelle che sono, le 10 caratteristiche che un’estetista detective deve assolutamente avere e gli aspetti che, non passano inosservati, alla sua lente di ingrandimento!

  • Come ci ha conosciuti?

Una delle prime domande da fare ad un nuovo cliente, quando varca la soglia del nostro istituto, sapete qual è?

“Signora come ci ha conosciuti?”

Questa informazione, troppo spesso trascurata, ci permetterà, sia di capire se il mezzo utilizzato per fare pubblicità ci ha reso abbastanza, sia come ripartire gli investimenti futuri per incrementare l’ingresso di nuovi clienti.

  1. Nuovi clienti o Clienti assidui?

Hai fatto quella promo fantastica, hai sbaragliato la concorrenza, hai avuto il centro pieno di clienti?Ma di questi quanti erano nuovi clienti?

Bene ti accorgi che sono venute in realtà, le stesse persone di sempre, il tuo obiettivo: Far entrare  nuovi clienti nel tuo istituto, non è andato a buon fine! E’ arrivato il momento di cambiare sistema e contenuti della tua comunicazione!

  1. Perchè sei qui?

Hai mai pensato di tenere traccia degli interessi dei tuoi clienti?

Per interessi, si intende chiedere al cliente, quali inestetistmi vorrebbe risolvere, quali tecnologie gli piacerebbe provare, quali prodotti applicare per l’autocura a casa ecc.

Questo lavoro certosino, ti permetterà di comunicare, al momento giusto e alle persone giuste:

  • Che hai introdotto una nuova tecnologia!
  • Che adesso hai il prodotto adatto a loro!
  • Che da oggi l’inestetismo tanto odiato non è più un problema!
  1. Happy Birthday To You?

Come è bello sapere che c’è qualcuno che si ricorda di te!

Fa sicuramente piacere ricevere gli auguri di buon compleanno, magari potresti anche pensare di regalare per tutta la settimana un massaggio di coppia da fare con la persona amata o un’amica, o per  farla essere più bella quel giorno, regalare il nuovissimo trattamento viso! Quella persona si fidelizzerà a te per Sempre!

  1. Fidelity Card si, ma ti rivedo l’anno prossimo?

Hai introdotto il fantastico sistema di fidelizzazione clienti con fidelity card personalizzate?

Posso caricare soldi sulla card e ricevere un credito supplementare da utilizzare in estetica avanzata?

Non perdere mai il controllo della situazione!

Se sono un tuo cliente e ho un credito omaggio precaricato da spendere nel centro, non posso utilizzarlo per sempre!

Non posso ritornare dopo un anno e pretendere ancora di poterne usufruire!

Solo se effettuo un’ ulteriore ricarica, magari, posso recuperare il credito ormai scaduto!

Imposta una data di scadenza della tua card, sei tu a dettare le regole del gioco!

  1. Quando scade il tuo abbonamento?

Sei stata bravissima a chiudere un pacchetto di 10 trattamenti di estetica avanzata, la cliente all’ottavo trattamento eseguito ha già saldato il conto ma non torna per ultimarli!

Ricordare alla cliente che deve terminare il percorso, non è solo un gesto di grande professionalità, che evidenzia quanto tu ci tenga a rispettare gli accordi presi,  ma è un’azione da fare per evitare che non venga mai più al centro!

Una cliente che ha pagato tutto ma che non termina il percorso è una cliente che non ha il coraggio di dirti perché non sta venendo più e che aspetta solo un segnale da te per ritornare!

  1. Chi viene, e chi va?

Sei sicura che non stai perdendo di vista la presenza e l’assenza dal centro de i tuoi amati clienti?

Mi spiego meglio, sapere quali sono i clienti che non vengono, ad esempio, da 3 mesi, o quali sono quelli che nell’ultimo mese sono venuti almeno una volta, ti permette di adoperare le giuste strategie di marketing diretto e agire preventivamente per recuperarli o fidelizzarli ancora di più.

  1. Buoni, cattivi o potenziali Star?

Com’è ripartito, dal punto di vista economico, il tuo portafoglio clienti, quanti hanno speso più di 1000,00 euro in un anno e chi invece è ancora sotto i 300,00 euro?

Incetiva i clienti a spendere di più,ad esempio con una campagna premi a punti, premia chi ti sta seguendo e ti sta portando bei soldini, ad esempio omaggiando una Card con del credito prepagato!

  1. Casalinga o Manager?

Una tua cliente può trascorrere la sua giornata in diversi modi, ovviamente  questo aspetto può darti una mano per decidere che strategia adottare.

Ad esempio, una donna che lavora tutto il giorno, avrà più tempo da dedicare a se stessa in orari e giorni diversi, rispetto ad una casalinga che trascorre la maggior parte del tempo tra le mura domestiche.

Forse non ti stupirà, sapere che, dati statistici aggiornati, evidenziano molte più presenze, nei centri di estetica avanzata, di casalinghe che, rispetto a qualche anno fa, sono sempre più alla ricerca di rimedi professionali ai propri inestetismi.

  1. V.I.P., Cliente occasionale o…?

Quante volte, durante l’arco della giornata, lavorativa e non ci creaiamo degli schemi mentali per identificare meglio le persone con cui parliamo, ceniamo, o semplicemente vediamo per la prima volta?

Non sarai stupita nel sapere, che questo processo avviene praticamente sempre!

Il vicino di casa, il barista dal quale facciamo colazione ogni giorno o anche l’operatrice di Call Center che cerca di propinarci da anni, l’irripetibile offerta telefonica, fanno tutti parte di “categorie” di persone ben distinte, con le quali ci comportiamo diversamente in base alle esigenze e agli interessi.

Il nostro cervello compie questa suddivisione in pochissimi secondi, e reagisce all’istante, e in modo diverso, semplicemente perché, ha catolagato quelle persone.

Assegnare ad ogni cliente, una categoria di appartenenza, ti permetterà di agire con cognizione di causa e più velocemente quando, ad esempio dovrai scegliere i destinatari della tua offerta “Massaggio di coppia per San Valentino” o, applicare degli sconti ai clienti V.I.P. che non hanno ancora acquistato la Fidelity Card!

10+1:Adottare lo strumento informatico che ti permetterà  di tenere sempre sotto controllo tutti questi aspetti e che farà di te una vera “Estetista Detective“.

Pensa Venere al tuo Centro!

Resta sempre connesso al blog “Gestire in bellezza”, iscriviti alla nostra newsletter e ricorda il nostro motto

VeneriAmo!

Ps. Noi siamo:

Web: http://www.softwarevenere.com

Numero Verde: 800910559
Tel: +390817716539
Mail: info@soluzioniinformatiche.info
Facebook: https://www.facebook.com/venere.estetica
Youtube: http://www.youtube.com/user/SolInformatiche

Stefano Pietrosanti
È da 15 anni che lavoro ogni giorno al fianco delle estetiste come te con grande successo. Il mio unico obiettivo è quello di rendere la tua vita lavorativa all’interno del tuo centro estetico sempre più serena e piacevole. Gestire il tuo centro non è mai stato così facile.

4 Comments

  1. Manuela 2 dicembre 2014
  2. federica costanzo 2 novembre 2014
    • Stefano Pietrosanti 12 dicembre 2014

Lascia un Commento