Ricevute Fiscali, 5 consigli utili per non cadere in fallo

340 visite

Molto spesso, mi rendo conto, in base alle domande che mi vengono poste, dalle tue colleghe, titolari di centri estetici come te, che alcuni aspetti fiscali, legati alla gestione quotidiana del proprio istituto di bellezza, non sono molto limpidi per tutti, di conseguenza, soprattutto per quei clienti che emettono ricevute fiscali, e stampano il libro corrispettivi, con l’ausilio del software Venere​, ho deciso di rispondere ai 5 quesiti più gettonati:

1)Può un centro estetico emettere ricevute fiscali di vendita di un prodotto cosmetico?
* Premesso che la ricevuta fiscale viene emessa per la prestazione di servizi, (a soggetti non titolari di partita iva, in quel caso va emessa una regolare fattura),  è importante sapere che, la vendita del prodotto cosmetico, va affiancata alla prestazione del servizio di estetica.
In alternativa, è possibile far aggiungere alla propria partita IVA, il codice attività 47.75 (Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati), di conseguenza è obbligatorio emettere regolare scontrino fiscale.

2)Nel caso della vendita di un programma di trattamenti, la ricevuta fiscale va emessa solo al versamento degli acconti o anche all’effettuazione dei trattamenti?
* In entrambi i casi va emessa la ricevuta fiscale, nello specifico, anche alla sola effettuazione del trattamento e al mancato versamento di denaro, il documento fiscale, va emesso con importo Zero e allegato alla ricevuta emessa in precedenza.

3)Se ho stampato una ricevuta fiscale errata, come posso annullarla?
* Basta scrivere chiaramente sulla ricevuta da annullare che è annullata e conservare tutte le copie come gli altri documenti fiscali.

4)Come va compilato il libro corrispettivi ed è obbligatorio farlo vidimare?
* Il registro dei corrispettivi, salvo casi particolari disciplinati da norme specifiche, non è soggetto ad alcun obbligo di vidimazione. L’unico obbligo per la sua tenuta è la numerazione delle pagine.
Le annotazioni sul registro dei corrispettivi devono essere eseguite registrando, distintamente per aliquota applicabile, l’ammontare globale, comprensivo dell’IVA, di tutte le operazioni imponibili effettuate in ciascun giorno.

5)Che dati deve contenere la ricevuta fiscale?
* La numerazione progressiva attribuita per anno solare
* La numerazione ‘fiscale’ attribuita dalla tipografia autorizzata alla stampa ed i riferimenti alla relativa autorizzazione
* La data di emissione
ragione sociale, sede legale, partita IVA ed indirizzo commerciale di chi la emette
* La descrizione dei beni o servizi, quantità, corrispettivi comprensivi di IVA

Con questo breve articolo, spero di aver risolto anche i tuoi dubbi, per qualsiasi ulteriore domande e/o chiarimento puoi scrivermi rispondendo direttamente a questo articolo, grazie.

P.S. So che stare dietro a tutte queste cose, con tutto quello che quotidianamente devi gestire, (organizzare la cabina, rispondere al telefono, gestire la buca della cliente), non è semplice, proprio per questo puoi dire definitivamente addio a questi problemi grazie al software Venere, l’unico gestionale specifico per le titolari di centri estetici come te.

P.P.S. Vuoi sapere come è cambiato il modo di gestire il proprio centro estetico, direttamente dalle titolari di centri estetici come te?

Molto spesso, mi rendo conto, in base alle domande che mi vengono poste, dalle tue colleghe, titolari di centri estetici come te, che alcuni aspetti fiscali, legati alla gestione quotidiana del proprio istituto di bellezza, non sono molto limpidi per tutti, di conseguenza, soprattutto per quei clienti che emettono ricevute fiscali, e stampano il libro corrispettivi, con l’ausilio del software Venere​, ho deciso di rispondere ai 5 quesiti più gettonati:

1)Può un centro estetico emettere ricevute fiscali di vendita di un prodotto cosmetico?
* Premesso che la ricevuta fiscale viene emessa per la prestazione di servizi, (a soggetti non titolari di partita iva, in quel caso va emessa una regolare fattura),  è importante sapere che, la vendita del prodotto cosmetico, va affiancata alla prestazione del servizio di estetica.
In alternativa, è possibile far aggiungere alla propria partita IVA, il codice attività 47.75 (Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati), di conseguenza è obbligatorio emettere regolare scontrino fiscale.

2)Nel caso della vendita di un programma di trattamenti, la ricevuta fiscale va emessa solo al versamento degli acconti o anche all’effettuazione dei trattamenti?
* In entrambi i casi va emessa la ricevuta fiscale, nello specifico, anche alla sola effettuazione del trattamento e al mancato versamento di denaro, il documento fiscale, va emesso con importo Zero e allegato alla ricevuta emessa in precedenza.

3)Se ho stampato una ricevuta fiscale errata, come posso annullarla?
* Basta scrivere chiaramente sulla ricevuta da annullare che è annullata e conservare tutte le copie come gli altri documenti fiscali.

4)Come va compilato il libro corrispettivi ed è obbligatorio farlo vidimare?
* Il registro dei corrispettivi, salvo casi particolari disciplinati da norme specifiche, non è soggetto ad alcun obbligo di vidimazione. L’unico obbligo per la sua tenuta è la numerazione delle pagine.
Le annotazioni sul registro dei corrispettivi devono essere eseguite registrando, distintamente per aliquota applicabile, l’ammontare globale, comprensivo dell’IVA, di tutte le operazioni imponibili effettuate in ciascun giorno.

5)Che dati deve contenere la ricevuta fiscale?
* La numerazione progressiva attribuita per anno solare
* La numerazione ‘fiscale’ attribuita dalla tipografia autorizzata alla stampa ed i riferimenti alla relativa autorizzazione
* La data di emissione
ragione sociale, sede legale, partita IVA ed indirizzo commerciale di chi la emette
* La descrizione dei beni o servizi, quantità, corrispettivi comprensivi di IVA

Con questo breve articolo, spero di aver risolto anche i tuoi dubbi, per qualsiasi ulteriore domande e/o chiarimento puoi scrivermi rispondendo direttamente a questo articolo, grazie.

P.S. So che stare dietro a tutte queste cose, con tutto quello che quotidianamente devi gestire, (organizzare la cabina, rispondere al telefono, gestire la buca della cliente), non è semplice, proprio per questo puoi dire definitivamente addio a questi problemi grazie al software Venere, l’unico gestionale specifico per le titolari di centri estetici come te.

P.P.S. Vuoi sapere come è cambiato il modo di gestire il proprio centro estetico, direttamente dalle titolari di centri estetici come te?
Stefano Pietrosanti
È da 15 anni che lavoro ogni giorno al fianco delle estetiste come te con grande successo. Il mio unico obiettivo è quello di rendere la tua vita lavorativa all’interno del tuo centro estetico sempre più serena e piacevole. Gestire il tuo centro non è mai stato così facile.